0

Come è fatto un aspiratore di un impianto di aspirazione polveri

impianto di aspirazione polveri

Ogni impianto di aspirazione polveri hanno bisogno di un aspiratore per funzionare. Si tratta di un componente meccanico che permette di aspirare la polvere ed espellerla. Va da sé che per scegliere un aspiratore idoneo alle proprie necessità, ci sono diverse caratteristiche da prendere in considerazione. 

Come funzionano gli aspiratori di polveri sottili 

Più precisamente, la polvere che entra dal punto di captazione passa attraverso i filtri e arriva al punto di espulsione. Non tutte le polveri sono uguali e maggiore è il peso del materiale da aspirare, tanto maggiore dovrà risultare la pressione supportata dallaspiratore.[Ritorno a capo del testo] 

Le caratteristiche principali di un aspiratore riguardano: 

  • Tipologia della pressione, che puòessere medio-alta 
  • Portata daria, in base al tipo e allaquantità di polveri da aspirare 
  • Filtri, che variano a seconda della polvere da abbattere[Ritorno a capo del testo]

La parte più importante degli impianti di aspirazione industriali non è il motore bensì il filtro. 

gruppi filtranti (depolveratori) servono a separare le polveri dallaria, liberandola. Va da sé che scegliere il filtro migliore significa valutare due fattori principali: 

  • Tipologia di polvere, significa analizzare la composizione delle polveri e scegliere quindi il filtro piùadatto, soprattutto per quanto riguarda il materiale del setto filtrante, che può essere in poliestere oppure poliestere antistatico (ad esempio, per farine, cereali o alluminio che è esplosivo) 
  • Dimensione della polvere, che seè troppo grossa richiede la presenza innanzitutto di un filtro a ciclone (che elimina le particelle più grandi) così da non intaccare le prestazioni del gruppo filtrante. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *