0

Distributore aria compressa, sistema di pulizia veloce ed efficiente

impianto di aspirazione polveri

Un noto scuotitore meccanico dotato di un sistema di pulizia pneumatica, che utilizza un distributore d’aria compressa è il filtro autopulente a maniche. Vediamo come funziona questa tipologia di filtro per impianto di aspirazione polveri.

Filtro autopulente a maniche con aria compressa 

All’interno di questo sistema di aspirazione polveri, laria polverosa entra in unarea cosiddetta camera di calma. All’interno di questa zona, le particelle più pesanti iniziano a cadere verso il basso, depositandosi sul fondo. Quelle più leggere invece si posizionano sulle pareti ovvero la superficie esterna delle maniche filtranti. Queste ultime presentano un particolare tessuto filtrante speciale, che è in grado di assorbire le polveri fino a quanto il livello di purezza richiesto non viene raggiunto. Le particelle di polveri finiscono in una gabbietta metallica di raccolta, mantenendo la loro forma. 

Per pulire le maniche in modo veloce ed efficiente, si utilizza il getto di aria compressa con valvole a membrana e tubi venturi a doppia azione. A intervalli regolari, la pulizia si ripete. Per un maggiore risparmio energetico si può impostare lattivazione della pulizia sulla differenza di pressione. È proprio il distributore di aria compressa che, immettendo il getto allinterno delle maniche, produce unonda di pressione che si propaga nella manica dallalto verso il basso e in tal modo stacca le particelle di polvere rimaste attaccate sulle superfici. A questo punto si scaricano le polveri, che nel frattempo cadono in una tramoggia e laria si depura grazie al passaggio attraverso il mezzo filtrante. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *