Tagged banco aspirante per carteggiatura

0

Il banco aspirante per carteggiatura: quando versatilità ed economia di gestione si incontrano

banco aspirante per carteggiatura

I tavoli aspiranti sono la soluzione ideale per le situazioni in cui la necessità di aspirazione non è così estesa all’interno dei locali da giustificare l’installazione di un impianto di aspirazione centralizzato. 

Un sistema di aspirazione economico, ma funzionale 

In Stucchi concepiamo il banco aspirante per carteggiatura come un’unità operativa assolutamente indipendente, in grado di operare con un sistema di aspirazione e filtrazione interno, senza la necessità di essere collegata ad un impianto di aspirazione centralizzata. Le unità più semplici sono dotate di un sistema di aspirazione adatto alle lavorazioni di particolari, per lavori manuali o l’utilizzo di utensili senza aspirazione. I modelli più performanti, invece, sono dotati di un utensile rotoorbitale integrato nel banco di carteggiatura. L’utensile è collegato ad un sistema di aspirazione che lavora in parallelo al banco, assorbendo circa l’80% delle polveri generate dalla carteggiatura e lasciando che il banco aspiri e filtri il restante 20%. Inoltre, un inverter permette di regolare la potenza aspirante del banco, mentre la scheda elettronica fa lo stesso lavoro sull’aspiratore collegato alla carteggiatrice; un connubio che garantisce un rilevante risparmio energetico. 

Semplicità fa rima con versatilità 

La semplicità d’uso del banco per carteggiatura viene esaltata dalle cosiddette dotazioni accessorie: piano aspirante configurabile anche come piano d’appoggio, supporti magnetici per rotoorbitali, mensole e portaoggetti, cestino portarifiuti, portarotolo per carta asciugamani, ecc. Le macchine possono anche montare tipologie differenti di filtri, passando dai semplici filtranti per carteggiatura a quelli di classe H (per polveri dannose alla salute) oppure montare filtri certificati ATEX. All’occorrenza è anche possibile dotarsi di prefiltri. Le prolunghe che consentono la lavorazione su grandi superfici rappresentano un ulteriore dimostrazione della versatilità di queste macchine. 

Abbiamo accennato all’impiego dei banchi aspiranti per carteggiatura in atmosfere potenzialmente esplosive: in questo caso diventa sicuramente molto interessante l’impiego del box contenitivo completamente ermetico. Non semplici banchi da lavoro, ma vere e proprie postazioni in grado di interfacciarsi con tutto il processo produttivo, pur mantenendo i costi di acquisto ed esercizio entro limiti estremamente interessanti. 

0

L’aspirazione polveri all’interno del processo produttivo

aspirazione polveri

L’aspirazione delle polveri ha un impatto significativo all’interno di un processo produttivo, in quanto incide sulla sua economia e salubrità. 

Quali sono i sistemi di aspirazione delle polveri 

A seguito della valutazione dei rischi può emergere la presenza di processi produttivi che rilasciano in ambiente polveri che per tipologia e quantità risultano pericolose per la salute e/o la sicurezza dei lavoratori. A questo punto il processo produttivo può seguire solo due strade: un cambiamento incisivo che ne elimini tutti i passaggi fonte di rilascio delle polveri o integrarsi con un sistema che garantisca l’aspirazione delle polveri stesse. 

Le soluzioni adottabili vanno dagli impianti di aspirazione industriale centralizzati fino al banco aspirante per carteggiatura, passando per gli aspiratori carrellati e le postazioni articolate per la distribuzione dell’energia (sia pneumatica che elettrica). Un insieme di soluzioni che permettono di intervenire sulla situazione, adottando quelle misure di protezione collettiva che il D.Lgs.81/08 obbliga il Datore di Lavoro a considerare primarie rispetto all’utilizzo dei DPI. DPI che, è bene ricordarlo, non sono necessariamente estromessi dal processo, ma diventano la misura complementare per salvaguardare la salute e sicurezza dei lavoratori.  

Personalizzare le modalità di aspirazione all’interno del processo produttivo 

Ogni processo produttivo ha le sue peculiarità ed esigenze, ma la tecnologia moderna permette di raggiungere un altissimo grado di personalizzazione negli impianti di aspirazione industriale. L’importante è rivolgersi ad un’azienda che possieda il necessario know-how, abbia al suo interno un Servizio Assistenza che opera con dedizione nei confronti del cliente e abbia organizzato delle squadre di intervento esterno in grado di intervenire tempestivamente in caso di malfunzionamenti. Un insieme di caratteristiche che permette di raggiungere il “punto di bilanciamento” fra la necessità di dotarsi di un impianto di aspirazione e abbattimento polveri e mantenere l’operazione all’interno di un intervento economicamente sostenibile per l’azienda.