Chiama ora: +39 02 3653 8904
Sistemi di aspirazione industriale - Stucchi 1950
Il ruolo dell’aspiratore per polveri sottili nel processo produttivo
Le polveri sottili rappresentano una delle problematiche più complesse all’interno di un processo produttivo e il loro controllo deve essere realizzato con l’adozione di idonei aspiratori.  Polveri sottili: problematiche e contenimento  Insieme all’inquinamento ambientale, le polveri sottili sono state inserite nel Gruppo 1 dall’IARC (International Agency for Research on Cancer). Ora, tutti siamo consapevoli che il rischio di patologie in ambito lavorativo è legato alle quantità di aerodispersi eventualmente inalati e al tempo di permanenza all’interno degli ambienti inquinati. Il cosiddetto nesso “causa-effetto”, ma in ogni caso, la normativa vigente prevede che le polveri devono essere contenute entro precisi limiti di esposizione personale e questo si può attuare grazie all’utilizzo dell’aspiratore per polveri sottili. La presenza di queste macchine assolve ad un preciso obbligo a carico del datore di lavoro e del dirigente, ma rappresenta soprattutto un utilissimo strumento di prevenzione.  Economia d’esercizio e precisione tecnica degli aspiratori per polveri industriali  Un’aspirazione efficace deve prendere in esame le diverse casistiche ed adattare le macchine aspiranti alle molteplici situazioni che possono verificarsi. È così che sono nate le diverse categorie di aspiratori professionali: aspiratori mobili, certificati ATEX, indipendenti e per impianti centralizzati. Tutti questi macchinari sono dotati di diversi volumi di aspirazione, con meccanismi automatici per la pulizia dei filtri, equipaggiati con filtri di classe H (adatti per situazioni ad alto rischio) e contenitori in luogo dei sacchi per la raccolta delle polveri aspirate.   Un insieme di accorgimenti che unisce economicità di esercizio (basti pensare all’annullamento dei tempi morti per la manutenzione con i sistemi automatici di pulizia del filtro) e precisa realizzazione tecnica (le versioni concepite per l’utilizzo in atmosfere potenzialmente esplosive montano componenti completamente certificati ATEX, per fare un esempio).  Una caratteristica imprescindibile che trae origine dalla vision di Stucchi, in cui il prodotto risponde a precise normative di settore, ma assicura al cliente grandi doti di versatilità. 
7 Gennaio 2021